Lorenzo Coveri

Lorenzo Coveri

Lorenzo C. COVERI è stato professore ordinario di Linguistica italiana nell’Università di Genova, dove ha anche diretto il Master in Didattica dell’italiano a stranieri. Laureato in Lettere moderne nell’Università di Genova con una tesi di Glottologia sui dialetti liguri, si è specializzato in dialettologia italiana e romanza a Lovanio, Nimega e Saarbrücken, dove ha collaborato al LEI. Ha insegnato anche Dialettologia, Dialettologia italiana, Storia della lingua italiana, Linguistica applicata nelle Università della Calabria, di Pavia, nell’Università per Stranieri di Siena e, come visiting professor, nella Italian School del Middlebury College, nella Ohio State University, nella Università Federale di Rio de Janeiro e nelle Università di Turku, Helsinki, Lund e Stoccolma. I suoi interessi scientifici vertono principalmente sulla dialettologia, ligure, italiana e romanza, sulla sociolinguistica dell’italiano contemporaneo, con particolare attenzione alla comunicazione giovanile e al linguaggio dei media (cinema, radiotelevisione, canzone), sulla didattica dell’italiano come lingua prima e lingua seconda, sul lessico alimentare, sull’onomastica letteraria. In questi settori ha pubblicato oltre duecento tra curatele, volumi, saggi, articoli, recensioni, interventi congressuali. Tra i suoi lavori si menzionano i volumi (con Antonella Benucci e Pierangela Diadori) Le varietà dell’italiano. Manuale di sociolinguistica italiana, Roma, Bonacci, V ediz. 1998 [nuova ediz. in preparazione, Torino, Loescher]; (cura di) Parole in musica. Lingua e poesia nella canzone d’autore italiana, Novara, Interlinea, nuova ediz. 1998; Una lingua per crescere. Scritti sull’italiano dei giovani, Firenze, Cesati, 2014; (con Vittorio Coletti), Da San Francesco al rap: l’italiano in musica, Firenze-Roma, Accademia della Crusca-La Repubblica, rist. 2017. Una raccolta di suoi saggi su Una lingua per cantare. Scritti sull’italiano della canzone è in corso di stampa (Roma, Aracne). È tra l’altro fondatore e direttore responsabile della RID, “Rivista Italiana di Dialettologia” e partecipa regolarmente alle attività e alle pubblicazioni dell’Accademia della Crusca. È Accademico corrispondente nella Classe di Lettere dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere. Giornalista pubblicista, ha collaborato alle pagine culturali del quotidiano “Il Secolo XIX” di Genova e a trasmissioni radiotelevisive nazionali e locali.